Acquisto degli pneumatici: come spendere meno

Risparmiare sull’acquisto degli pneumatici senza penalizzare la qualità del prodotto acquistato. E’ quanto ricercano i milanesi e non solo. E’ possibile conseguire questo risultato operando in modo intelligente. Affidandosi ad internet ed in particolare al miglior comparatore prezzi pneumatici come PrezziGomme.com. Sul portale specializzato nella comparazione dei prezzi degli pneumatici è presente un’utilissima guida per acquistarli.

“Le cose di cui tenere conto sono poche e semplici. In risposta ai molti dubbi che riscontriamo ogni giorno dai nostri utenti, abbiamo pensato di fornire dei consigli semplici da seguire per non sbagliare e per tutelarsi in caso di problemi” spiega lo staff di Prezzi Gomme.

Acquisto degli pneumatici: cosa controllare

Uno degli aspetti basilari è la dimensioni degli pneumatici già usati. Come verificare la misura? E’ sufficiente avere l’auto di fronte e guardare gli pneumatici alla ricerca della dicitura che fa riferimento alla misura e appuntarsela. Sul portale è riportato come esempio 245/45 R17 99V dove 245/45 R17 è la dimensione del pneumatico, 99 è l’indice di carico e V è l’indice di velocità.

E’ importante fare una doppia verifica. Bisogna cioè controllare che la misura sia presente nella carta di circolazione. Sul libretto si può verificare che la misura annotata sia presente alla voce Pneumatici. E’ possibile montare una delle misure presenti, ma – precisa il portale di comparazione – “se ne monti una diversa da quella che hai annotato potresti dover cambiare anche il cerchio”.

Come risparmiare acquistando gli pneumatici

Risparmiare è semplice. Su prezzigomme.com è possibile inserire i valori della misura nel modulo di ricerca. Il comparatore restituisce i prezzi dei migliori portali online di pneumatici, tutti già ordinati per prezzo dal più conveniente al più costoso.

Per affinare la ricerca è importante settare anche altri filtri come la stagione se ad esempio si è alla ricerca di pneumatici stagionali. E’ possibile anche selezionare tra le marche che si preferiscono.

Nel fare la ricerca bisogna tenere a mente che è possibile montare soltanto pneumatici con un indice di carico e un indice di velocità maggiori o uguali a quelli annotati. “Se il tuo indice di carico è 99 potrai montare pneumatici da 99 in su. Se il tuo indice di velocità è V potrai montare pneumatici V, ZR, W o Y” si legge sul sito. Il portale è concepito in modo intelligente e funzionale tant’è che un menù a tendina con la voce “Indice di velocità” propone in ordine gli indici di velocità migliori.

Soltanto nella stagione invernale è permesso l’uso di indici di velocità inferiori a quelli esposti nel libretto per gli pneumatici da neve. Tuttavia gli esperti sconsigliano di optare per questa scelta. Infatti al di là del possibile ulteriore risparmio, bisogna tenere in debito conto la sicurezza in auto. I pneumatici sono una parte fondamentale dell’auto. Quindi bisogna risparmiare ma in modo intelligente. Mai lesinare su qualità e sicurezza quando si è alla guida.

Confrontare i prezzi prima di acquistare

Prima dell’avvento dei comparatori online bisognava fare ricerche tra i gommisti di zona o consultare i differenti siti e le condizioni di vendita per ottenere il miglior prezzo. Ora invece grazie a Prezzigomme.com la scelta è più veloce, facile ed intelligente. A fianco ad ogni pneumatico vengono evidenziati almeno 3 prezzi. In questo modo il motore di ricerca uniforma la comparazione in quanto ciascun e-commerce di pneumatici include o meno alcuni servizi nel prezzo esposto sul proprio portale. Infatti vanno valutati tutti i costi del pneumatico, anche i costi accessori come spedizione, eco-contributo e montaggio. Se il prezzo sul sito differisce, ciò che si va a pagare sommando tutti i vari passaggi è il valore che si trova su “Spedizione e PFU inclusi” se li si vuole ricevere a casa e farli montare da un gommista di fiducia o su “Montaggio esatto e PFU inclusi” se si sceglie un venditore che effettua anche il montaggio. I due campi vengono in automatico calcolati dal comparatore prezzigomme.com per uniformare i valori. In alcuni casi i campi presentano dei prezzi barrati. Cosa vuol dire? Per avere il prezzo non barrato bisogna applicare un codice sconto.

Una volta trovata la gomma migliore il portale indirizza sul sito del venditore e si prosegue con la procedura di acquisto. Tutto avviene in modo chiaro, lineare e trasparente. L’utente fruisce così di un servizio di comparazione eccellente e ottiene un risparmio intelligente.

Codici sconto: usare quelli disponibili

Il portale di comparazione ha pensato davvero a tutto anche a fornire alcuni codici sconto applicabili ai rispettivi negozi online. Se questi codici sono disponibili, basta usarli all’atto dell’acquisto così da ottenere il prezzo scontato. Il codice sconto si inserisce nel carrello online del negozio selezionato.

I negozi selezionati da prezzigomme.com sono affidabili e sempre soggetti a verifiche e riscontri, anche mediante i feedback. Ci sono diverse opzioni di pagamento. La più sicura è quella del pagamento a montaggio avvenuto anche se non molto frequente. Poi c’è il paypal. E’ sempre più diffuso e consente sino a 180 giorni di chargeback mediante il programma di protezione acquisti. Chi paga invece con carta di credito può eventualmente avvalersi del chargeback contattando la banca che l’ha emessa. Il contrassegno è uno dei metodi meno sicuri oltre a portare spesso ad un sovrapprezzo. In alternativa anche il bonifico. Gli esperti sconsigliano la ricarica della carta postepay del venditore.

Tra le specifiche da verificare si sono anche possibili sovrapprezzi nel carrello per spedizioni in contrassegno, isole o per pneumatici singoli. Una volta completato l’ordine, effettuato il pagamento, la merce viene consegnata da 1 a 15 giorni lavorativi in base al negozio online scelto. Chiaramente è sempre meglio organizzarsi per tempo. Ciò vale non solo per i pneumatici.