Urano Navarrini vittima del covid-19: l’ex attaccante aveva 74 anni

Urano Navarrini è volato in cielo. Aveva 74 anni. L’ex attaccante del Novara lascia la moglie Marzia Fioravanti. E’ rimasto vittima del covid-19. Si è spento a Milano.

Navarrrini aveva esordito nel Milan, dopo essere cresciuto nelle formazioni giovanili rossonere. Aveva poi militato in diverse formazione. Nel ‘69 si era trasferito al Verbania con 36 presenze e 5 reti. L’anno successivo e per cinque stagioni, ha militato nel Novara, in serie B collezionando 111 presenze e tre reti. Era il Novara degli Anni Settanta con Pulici, Carrera, Giannini, Gabetto, Gavinelli e Udovicich con Parola allenatore, una squadra nella quale Navarrini, attaccante eclettico, è stato protagonista.

In seguito Urano si era trasferito alla Pro Patria dove concluse la carriera di calciatore incominciando quella di allenatore che lo ha portato anche ad Aosta per concludersi a Vigevano. Malato da tempo era al Pio Albergo Trivulzio di Milano dove ha contratto il covid-19. E’ stato trasferito all’ospedale San Carlo, dove è deceduto.