Scendono i nuovi positivi, decessi sotto quota 100, si svuota terapia intensiva

La direzione sembra quella giusta in Lombardia, almeno a leggere i numeri forniti dalla Regione. Dall’inizio della pandemia da coronavirus, sono risultate positive al Sars-CoV-2 80.723 persone. Sono +609 rispetto a ieri, quando i casi positivi segnalati erano 80.089 e l’aumento sul giorno precedente era stato di +689. Al totale vanno aggiunti complessivo 25 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi.

Ad oggi sono decedute 14.839 persone (+94, ieri erano +134). Si scende quindi sotto quota 100. I ricoveri in ospedale sono 5.702 rispetto ai 5.844 di ieri (-231), quelli in terapia intensiva 400 (con una calo di 80 casi, ieri non c’era stato nessun aumento). Si va svuotando quindi la terapia intensiva.

I tamponi effettuati in giornata sono stati 10.993 rispetto ai 15.488 di ieri. Il totale dei tamponi in Regione sale così a 466.287 (ieri erano stati 455.294). Non è mai stato così basso il numero di ricoverati in terapia intensiva per Covid-19 in Lombardia negli ultimi due mesi. Con una diminuzione di 80 rispetto a ieri, sono infatti 400 i pazienti. Si tratta del numero più basso dall’8 marzo, quando in terapia intensiva erano ricoverate 399 persone. Il picco è stato invece il 3 aprile con 1.381.

La provincia più colpita è quella di Milano: i casi sono passati a 21.094 (+201, la crescita ieri era stata +182). Seguono Brescia 13.460 (+69), Bergamo 11.671 (+49) , Cremona 6.219 (+16), Monza 5.015 (+41). Milano città registra 8.867 casi (+101), ieri l’aumento era stato +86.

Qui sotto la mappa dei casi divisi per Provincia
Bergamo 11.671 (+49 )
Brescia 13.460 (+69)
Como 3.470 (-30)
Cremona 6.219 (+16, ai quali vanno aggiunti 25 del mese di aprile)
Lecco 2.448 (+29)
Lodi 3.222 (+18)
Monza e Brianza 5.015 (+41)
Milano 21.094 (+201)
Mantova 3.234 (+16)
Pavia 4.704 (+52)
Sondrio 1-276 (+10)
Varese 3-148 (+75)