Le caratteristiche più importanti delle assicurazioni del credito

Sottoscrivere una polizza del credito vuol dire, per un imprenditore, non doversi preoccupare delle eventuali insolvenze dei propri debitori o comunque dei pagamenti effettuati in ritardo. Questo, però, non è il solo vantaggio che può derivare dalla stipula di questo tipo di polizza, che permette anche di essere aggiornati in qualsiasi momento a proposito dello stato finanziario dei clienti con cui si lavora. Ciò è possibile in virtù di informazioni che vengono aggiornate in modo costante, anche perché le compagnie assicurative effettuano verifiche incrociate allo scopo di identificare in tempi rapidi rischi potenziali per le aziende che si assicurano.

I benefici per le aziende

Se si verifica una situazione di crisi, come quella che può essere rappresentata da un aumento del rischio sull’acquirente, l’azienda assicurata viene subito allertata dalla compagnia assicurativa, che fornisce i suggerimenti necessari per mettere in atto tutte le azioni correttive del caso. Gli interventi a cui è possibile ricorrere sono molteplici: per esempio, l’interruzione delle vendite abbinata a un pagamento dilazionato o la riduzione dell’esposizione a credito. Nel primo caso l’importo dell’LMA viene azzerato, mentre nel secondo caso l’LMA è ridotto.

Le valutazioni del credito

Navigando sul sito https://www.tuttocredito.com/ si ha l’opportunità di saperne di più, eventualmente anche attraverso il confronto con un consulente esperto del settore. Una questione che suscita spesso interrogativi, per esempio, è quella relativa alle modalità di esecuzione delle valutazioni del credito. Esse si fondano su molteplici criteri che fanno riferimento all’esame di dati ufficiali come la situazione finanziaria, le analisi di bilancio e le valutazioni dirette compiute dagli assicuratori del credito. Nel novero delle altre fonti che vengono prese in considerazione ci sono, poi, le informazioni che le aziende stesse mettono a disposizione, i rapporti a credito con altri assicurati e il controllo delle situazioni negative e dei protesti. Al di là dei dati a disposizione, le compagnie assicurative che propongono le polizze del credito effettuano a intervalli regolari delle analisi relative alle condizioni finanziarie delle aziende, in modo da poter contare su una valutazione il più possibile precisa e chiara.

Il parametro LMA

A essere monitorato in modo continuativo è, per esempio, il parametro LMA: esso viene monitorato costantemente in modo che sia possibile tenere sotto controllo il merito di credito fornitore dei vari acquirenti identificati. Si tratta di un vantaggio importante, poiché la valutazione dei partner può essere tenuta sotto controllo in qualunque momento: così le trattative commerciali risultano più sicure e le eventuali operazioni correttive possono essere programmate in anticipo.

Il grado di rischio delle aziende

La polizza assicurativa che viene emessa può non avere alcun importo, avere un importo limitato o essere in linea con la richiesta dell’impresa. Nel primo caso il valore LMA che viene assegnato è pari a zero. Di conseguenza, la compagnia assicurativa raccomanda di non vendere al cliente, dal momento che il mancato pagamento esporrebbe a troppi rischi.

Come si attiva la polizza

Prima di tutto, dunque, deve essere preso in esame il merito di credito fornitore degli acquirenti. A ogni cliente, poi, viene attribuito un importo assicurato: l’LMA, appunto, che corrisponde all’importo entro cui è operativa la garanzia assicurativa. LMA non è altro che l’acronimo di Limite Massimo Assicurabile. Ecco, dunque, in che modo i crediti commerciali di un’azienda possono essere tutelati qualora un debitore si riveli insolvente. Sarebbe sbagliato, tuttavia, considerare la polizza del credito come un banale contratto che viene stipulato tra l’azienda e la compagnia assicurativa; al contrario è uno strumento di business a tutti gli effetti.