Milan-Atalanta 1-1. Pioli: abbiamo provato a vincerla fino alla fine

Dopo il pareggio con l’Atalanta, Stefano Pioli ai microfoni di Sky, ha evidenziato che “la squadra sta bene e abbiamo fiducia delle nostre qualità. L’aspetto più importante è che abbiamo provato a vincerla fino alla fine. Sono sempre stato sereno ho sempre pensato a lavorare con grande serenità, convinzione e lavoro di qualità. Dobbiamo cercare di crescere finendo bene il campionato”.

Pioli guarda al futuro. “Vogliamo dare continuità e migliorare ciò che possiamo. Con Ibrahimovic mi auguro di poter lavorare ancora, aspettiamo. E’ molto importante per noi è trainante e sta ancora bene. Credo che Zlatan e il club non si siano ancora parlati. Prima non c’era ancora la certezza di chi fosse l’allenatore. Chi non vorrebbe un centravanti da 25 gol ma tutti ci siamo sforzati e il merito delle prestazioni che abbiamo raggiunto è di tutti, non solo di Ibra. Lui ci ha aiutato a far crescere i giovani e io mi trovo molto bene con lui”.

Pioli ha commentato anche le prestazioni di Leao. “Secondo me è giusto avere aspettative alte perchè ha un potenziale enorme. Sta crescendo e quest’annata gli servirà per la prossima. In allenamento fa molto meglio ed è un peccato, ma arriverà. Oggi è entrato bene ma può fare di più perchè può spaccare le partite anche dall’inizio. L’anno prossimo dovrà per forza esplodere e avere un rendimento più continuo. Non è lui l’uomo da 25 gol, per me rimane un esterno”.