Come posizionare il tuo sito web tra i primi risultati Google

Chiunque abbia una propria attività ed un sito internet collegato ad essa, è senza dubbio alla ricerca di un metodo per poter ricevere più traffico dai motori di ricerca.
Ma riuscire a migliorare il posizionamento su Google di una pagina web non è affatto semplice: si tratta di un processo lungo e complesso ma indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi di business prefissati.

Perché è importante posizionarsi bene su Google?

Avere un buon posizionamento su Google è di estrema importanza. Questo perché, secondo alcune importanti ricerche e statistiche, chi effettua una ricerca su un qualsiasi motore utilizzando specifiche parole chiave, ha la tendenza a cliccare sui primi risultati che trova. Dunque, sono all’incirca le prime 10 posizioni ad essere visionate e raramente si tende ad andare oltre la prima pagina di ricerca.
Ecco perché è importante fare un buon lavoro sull’ottimizzazione SEO del proprio sito in modo da posizionarsi su Google al meglio e conquistare la SERP.

Come posizionarsi su Google con la SEO

Non c’è modo di arginare questa cosa: se si vuole ottenere un buon posizionamento SEO organico del proprio sito su Google si ha la necessità di imparare la tecnica della SEO.
La tecnica della SEO è però piuttosto complessa ed, inoltre, racchiude in sé un insieme di tecniche che hanno lo stesso scopo: quello di ottenere il miglior posizionamento possibile su Google.

Com’è possibile intuire da tutto ciò che avete letto fino ad ora, non è affatto semplice riuscire ad ottenere una buona ottimizzazione SEO e richiede un lungo lavoro che deve essere svolto al meglio per evitare che questo sia poi vano. Ecco perché il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad un’agenzia che si occupi nello specifico di posizionamento siti web.

Infatti, il primo passo da compiere per poter utilizzare al meglio la SEO è quello di capire quale sia la parola chiave (o le parole chiave) con la quale si ha intenzione di indicizzare il sito. E’ importante fare attenzione a non sovraottimizzazione e neppure esagerare con l’utilizzo di parole chiave troppo battute (che, tra l’altro, possono portare ad una penalizzazione da parte di Google).
Dunque, è piuttosto chiaro che la ricerca e l’analisi delle parole chiave è senza dubbio una delle attività più importanti per un buon posizionamento SEO e per l’intero processo di ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca.

Inoltre, è fondamentale utilizzare bene le keyword che sono state scelte per la scrittura della’articolo e del titolo: queste devono essere inserite in maniera non forzata e per un numero di volte non eccessivo, anche basandosi sulla lunghezza del testo.

E’ importante anche fare attenzione a creare contenuti che siano di qualità per l’utente che andrà a visualizzarli. Infatti, Google guarda soprattutto alla qualità, alla lunghezza e all’originalità dei testi in quanto cerca sempre di privilegiare contenuti che siano in grado di offrire un reale valore all’utente, informazioni non scontate e sempre aggiornate.