Yesmilano: prende vita il Convention Bureau della Città di Milano

In un anno segnato dalla pandemia, Milano risponde con azioni a supporto del rilancio della destinazione per il turismo business, presentando agli operatori nazionali e internazionali un progetto che da anni la città aspettava e chiedeva: il Convention Bureau ufficiale della città.

Il Convention Bureau è uno strumento di primaria importanza per tutte le città che mirano ad accogliere eventi del mondo MICE – Meetings incentives conferences exhibitions. Ha come scopo principale la promozione del territorio come destinazione per chi vuole svolgere eventi business, congressi, meeting aziendali, convention, soggiorni ‘incentive’, eventi associativi e istituzionali con un forte richiamo internazionale, e il supporto a tutta la filiera produttiva degli eventi.

In un contesto in cui ci si aspetta una riduzione dei visitatori internazionali del 26% nel 2021, e dell’11% nel 2022, rispetto al 2019 (fonte Oxford economics 2020), l’azione di promozione del territorio diventa centrale per coordinare gli sforzi di tutti i soggetti, orientare le scelte strategiche e offrire servizi integrati per l’accesso alla città. Ma è anche l’occasione di indirizzare il posizionamento della città, con l’obiettivo di accogliere un turismo sostenibile e con un’alta capacità di spesa.

La caratteristica principale di un Convention Bureau è la capacità di fare sistema, presentando la città come un unicum in grado di offrire risposte e servizi a 360 gradi. Milano&partners, agenzia di promozione della città, in questo suo primo anno di attività ha raccolto l’interesse e la partecipazione dei soggetti più rilevanti della filiera turistica, quali SEA e Fondazione Fiera Milano, con il compito di rilanciare il territorio nel mondo con il brand Yesmilano. In particolare, Fiera Milano Congressi ha deciso di far confluire in Milano&partners la struttura di Eventing, che da dodici anni svolge il ruolo di Convention Bureau per il territorio, con l’obiettivo di creare una forte sinergia con tutti gli attori della filiera e agire con un ruolo istituzionale a favore del territorio.

Milano si appresta ad ospitare grandi eventi che metteranno la città sotto i riflettori mondiali nei prossimi anni, su tutti le Olimpiadi Milano Cortina 2026, il congresso EAU (European association of urology) nel luglio 2021, e il congresso ESMO nel 2022. E ha dimostrato di saper accogliere grandi manifestazioni che hanno lasciato un segno positivo in questi ultimi anni, dalla convention internazionale dei Lions fino a eventi sportivi di primo livello quali la finale di Champions league, il torneo ATP next gen, ma anche eventi congressuali come ERS e il Congresso mondiale di dermatologia. Secondo una stima, la spesa sul territorio di ogni visitatore internazionale è pari a 346 euro euro per ogni giorno di permanenza (fonte ASERI, 2020).

Con l’industria del turismo e degli eventi in piena ristrutturazione a livello globale, Milano ha l’obiettivo di consolidare il suo posizionamento in Europa come porta di ingresso principale al lifestyle italiano, oltre a promuovere una visione dello sviluppo urbano sostenibile e inclusivo. L’obiettivo è portare Milano tra le prime dieci città della classifica ICCA, il ranking globale delle città che ospitano eventi MICE, entro il 2023.

Un ulteriore fattore che incide notevolmente sul mondo MICE è la crescita esponenziale degli eventi digitali, che continueranno ad affermarsi e ad assestarsi con una propria quota di mercato. Milano sta ponendo basi importanti per diventare laboratorio e città all’avanguardia nel panorama europeo, dagli investimenti a città test per lo sviluppo del 5G fino alla copertura con fibra di tutto il territorio cittadino.

Milano&partners, l’agenzia di promozione della Città di Milano, è promossa dal Comune di Milano e dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi insieme a SEA, Fondazione Fiera Milano, Fiera Milano Congressi, ATM, Pirelli, TIM, Borsa italiana, Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, Fondo italiano d’investimento.