L’indiano Rishal Shah è il nuovo proprietario del superattico in San Babila

È il Corriere della Sera nella sua edizione milanese a svelare il mistero del superattico in San Babila dove hanno abitato per tanti anni Maurizio Gucci e sua moglie Patrizia Reggiani. Una residenza lussuosa da 1.800 metri quadrati tra il nono e il decimo piano dotata di 37 vetrate a cui si è aggiunto l’undicesimo piano con il lastrico solare trasformato in un giardino pensile con pergolato, piscina panoramica e torretta.

Chi è il compratore? Il quotidiano svela il nome. Si tratta del magnate indiano Rishal Shah, fondatore della Jekson Vision, multinazionale con sede in India, Usa, Russia, Inghilterra, Germania e Malta, specializzata nel controllo e nell’ispezione delle varie fasi di confezionamento dei farmaci oltre che della loro tracciabilità. Il quotidiano, ben informato, rileva come tra i tanti clienti degli indiani c’è anche AstraZeneca.

Il giornale ha parlato con l’avvocato Giuseppe La Scala che insieme alle colleghe Nadia Rolandi e Valeria Bano ha seguito la vicenda giudiziaria dell’immobile. “L’acquirente si è presentato da solo senza neanche l’intermediazione di un agente immobiliare. Ha saputo della casa grazie al tam tam delle sue amicizie e ha fatto l’offerta per quella che diventerà la sua abitazione”. Al momento l’accordo è per il nono piano, poi si procederà alla cessione del decimo e dell’undicesimo non appena si saranno concluse le verifiche edilizie e catastali necessarie per chiudere la partita legale.