Il Diavolo sfiora l’impresa ad Anfield: la sconfitta è amara

Che peccato! Il Milan meritava di fare punti. Il Diavolo di Pioli sfiora l’impresa ad Anfield e, nonostante i valori in campo abbiano confermato un divario marcato, i rossoneri tornano a Milanello coscienti di essere una grande squadra. A Liverpool finisce 3-2 per gli inglesi, che se la sono vista brutta di fronte a un avversario capace di colpire due volte in due minuti.

Sono state due azioni bellissime che hanno tolto la voce allo stadio. Il Liverpool ha quasi sempre condotto la partita, ha creato un’infinità di situazioni da gol. Netta la differenza di esperienza in Champions tra le due squadre. I titolari rossoneri mettevano insieme 24 presenze di fronte alle 377 degli inglesi. Ma la Fortezza ha rischiato di cadere per mano di Rebic e Diaz, e anche di Maignan che sull’uno a zero inglese ha parato un rigore tenendo in vita il Milan.