Prova di maturità per l’Inter a Firenze

L’Inter di Inzaghi c’è. Lotta per conservare il titolo di campione d’Italia. A Firenze è stata una prova di maturità per i nerazzurri. “Sono arrivato in un gruppo vincente, fortunatamente avevo vinto anche io qualcosa. Ci siamo trovati, stiamo crescendo. Abbiamo fatto un grande avvio di stagione ma possiamo ancora migliorare. Nei primi 30 minuti abbiamo sofferto un’ottima Fiorentina, anche perché abbiamo sbagliato troppo tecnicamente. Siamo andati sotto, ma vorrei rivedere l’azione del loro gol. Poi abbiamo fatto meglio dall’ultimo quarto d’ora del primo tempo nel secondo tempo abbiamo fatto tre gol e potevano anche essere di più. Vittoria non semplice sul campo di una grande squadra”. Questo il commento di Simone Inzaghi.

La sua Inter al Franchi vince in rimonta contro la Fiorentina nell’anticipo del turno infrasettimanale. I nerazzurri sorridono grazie alle reti di Darmian, Dzeko e Perisic dopo il momentaneo vantaggio viola di Sottil. “Sicuramente è una vittoria molto importante. Sono molto soddisfatto specie della reazione, quando vai sotto in un campo del genere non è facile. Ma nell’intervallo abbiamo parlato con toni discreti e nella ripresa hanno fatto il loro dovere. Dzeko e Darmian dovevano uscire prima dei gol? “Dzeko sì, con Darmian stavamo vedendo. Avevo detto alla squadra che forse non avrebbero tenuto sempre quel ritmo, noi dovevamo prendere le giuste posizioni. Abbiamo trovato ritmo, segnato tre gol e aiutati dall’espulsione di Gonzalez potevamo farne di più”.