Pink Floyd Legend a Milano: 26 febbraio Teatro Arcimboldi

Pink Floyd Legend a Milano è uno degli eventi più attesi di febbraio. Giorno 26 appuntamento al Teatro Arcimboldi con Atom Haert Mother. E’ datato 1970 il capolavoro dei Pink Floyd.

Pink Floyd Legend a Milano: Atom Heart Mother

E’ una produzione che dal 2012 ha calcato i palchi dello Sferisferio di Macerata, del Teatro Romano di Ostia Antica e del Blubar Festival di Francavilla al Mare. Il tutto grazie ai Pink Floyd Legend, unica formazione che esegue la lunga suite nella versione integrale. Sono accompagnati, come nell’originale, da Orchestra e Coro.

I Pink Floyd Legend

Dopo un primo set in cui suoneranno alcuni tra i più grandi successi del gruppo britannico, riproporranno l’esecuzione integrale della celebre suite accompagnati dal Legend Choir. Questi ultimi sono – si legge in una nota stampa – l’ensemble vocale formata da 180 elementi oltre a una sezione orchestrale composta dagli Ottonidautore e dal Quartetto Sharareh (quartetto d’archi in rosa) tutti diretti dal Maestro Giovanni Cernicchiaro.

Atom Heart Mother si snoda tra musica rock e classica. Esso, infatti, alterna momenti di melodie eleganti ad altri di potenza sinfonica. Il disco è ritenuto un punto di svolta nel percorso artistico per i Pink Floyd che passano dalla psichedelia per il progressive rock.

La scenografia è unita alla fedeltà degli arrangiamenti, ai video dell’epoca proiettati su schermo circolare di 5 metri. Ancora ad Algie, il grande maiale gonfiabile, ai costumi di scena, ai laser. La Floyd Experience è indimenticabile.

I Pink Floyd Legend: chi sono

Nati nel 2005 sono oggi conosciuti come il gruppo italiano che rende il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni. Nel 2015 hanno aggiunto alla loro storia l’esecuzione integrale, in prima assoluta mondiale, dell’album The Final Cut durante le celebrazioni per il settantesimo anniversario dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters.