Milano a Zig Zag con lo scooter sharing

Zig Zag è una delle novità più interessanti per la mobilità urbana a Milano. Turisti e milanesi possono ora muoversi in libertà con lo scooter sharing Zig Zag. Conoscere Milano sarà più semplice ed economico. Una flotta di 100 i Tricity 125 Yamaha è disponibile in questa prima fase di avvio. Infatti entro la fine del 2018 la flotta triplicherà.

Zig Zag: ambiente e vantaggi

Viaggiare in sharing equivale a risparmiare e anche ad inquinare meno. La pattuglia gialla ha grandi obiettivi, così come nella mission dei founders Emanuele Grazioli e Diego Rocca. “L’intera flotta è gestita da un’intelligenza artificiale che consente sempre la massima efficienza e un controllo su ciascun mezzo” spiegano i fondatori ai media. Zig Zag garantisce la mobilità individuale, senza oneri di manutenzione e costi accessori. “E0 sia un’opportunità per gli utenti della strada, sia un sinonimo di grande attenzione dimostrata dalle amministrazioni che in questo modo mettono in campo soluzioni concrete per decongestionare il tessuto urbano e per essere al passo con le esigenze attuali” sottolinea la società.

La scelta del partner tecnico

Yamaha e il suo Tricity 125 sono stati scelti per l’estrema facilità di guida, la sua intuitività e la stabilità data dalle 3 ruote. Per l’assessore Marco Granelli “la mobilità condivisa è molto apprezzata dai cittadini e dai city user”. “Flotte diversificate, bici, scooter, auto, furgoni con modalità a stallo fisso e libero ci consentono di rispondere a diversi bisogni”.

Il servizio è attivo a Roma dal 2016

A Milano è arrivata un’esperienza già testata da due anni con successo nella Capitale. Ben 170 mila noleggi in un anno, 50 mila iscritti al servizio, 100 accordi corporate. Anche a Roma la flotta è gestita dall’intelligenza artificiale sviluppata direttamente da Zig Zag. A rendere efficace l’offerta è anche un call center attivo 7 giorni su 7 per 24 ore e in grado di gestire qualsiasi esigenza.

Il servizio è accessibile a tutti coloro in possesso di patente italiana A o B e per gli stranieri che hanno un titolo di guida rilasciato da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svizzera, Usa. Si usa il servizio in modo semplice e intuitivo. Basta registrarsi gratis sul portale zigzagsharing.com o tramite la app, sviluppata da Smart-venture, disponibile per tutti i dispositivi.

Dopo aver prenotato lo scooter più vicino alla propria posizione, lo si raggiunge, si inserisce il pin che si sblocca la sella. Sotto la sella si prelevano sia il casco sia il sottocasco igienico e monouso. Ogni mezzo è dotato di due caschi. Zig Zag scooter sharing prevede per il noleggio tre diversi tipi di tariffe: al minuto 0,29 euro, all’ora 0,25 euro/minuto, al giorno 0,04 euro/minuto. Buon viaggio!

2 pensieri riguardo “Milano a Zig Zag con lo scooter sharing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *