Cortili aperti Milano: dimore storiche aperte gratis il 27 maggio

Cortili aperti torna a Milano domenica 27 maggio. Anche nell’edizione 2018 le dimore storiche del capoluogo regionale saranno visitabili. L’iniziativa è a cura del Gruppo Giovani ADSI. L’Associazione Dimore Storiche Italiane sezione Lombardia rende accessibili dimore e palazzi storici di Milano dalle 10 alle 18.

Cortili aperti a fine maggio

Gli edifici che sarà possibile visitare gratis sono Palazzo Castiglioni (Corso Venezia, 47/49), Palazzo Bovara (Corso Venezia, 51), Palazzo Rocca Saporiti (Corso Venezia, 40), Casa Fontana Silvestri (Corso Venezia, 10). In lista ci sono anche Palazzo del Senato – Sede dell’Archivio di Stato di Milano (Via Senato, 10), Palazzo Crespi (Corso Venezia, 20). E ancora Palazzo Cicogna (Corso Monforte, 23), Villa Necchi Campiglio (via Mozart, 14), Villa Reale (Via Palestro, 16), Palazzo Rubini Redaelli (Via Serbelloni, 7).

La domenica dedicata alle bellezze di Milano prevede visite guidate di un’ora. A curare le visite è Città Nascosta Milano. La partenza è prevista ogni 15 minuti dalle 10 alle 17. Il costo del biglietto è di 15 euro, ingesso gratis per gli under 18.

Sono in programma anche concerti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado nel Cortile di Palazzo Cicogna. In programma inoltre un’esposizione di auto storiche dei soci del CMAE. Il Club Milanese Automotoveicoli d’Epoca sarà presente in diversi cortili. Ad ingolosire i visitatori ci saranno le degustazioni di prodotti naturali all’interno del Giardino dello Speziere di Ar.Se – Il Percorso dei Segreti.

Il Percorso dei Segreti

Da non perdere, in occasione di Cortili Aperti domenica 27 maggio dalle 16 alle 19, l’appuntamento presso il Giardino dello Speziere di Ar.Se – Il Percorso dei Segreti. Si trova nei pressi di Corso Venezia. Sono previste degustazioni gratuite a base di healthy finger food. Saranno abbinati anche vini naturali, per un’esperienza unica tra gusto e arte.

Per avere accesso alla degustazione è necessario compilare il form nel sito dell’associazione. Sarà inoltre possibile arricchire l’esperienza con la visita accompagnata all’Archivio storico e al Sepolcreto della Cà Granda, resi visitabili da pochi mesi in un emozionante percorso tutto da scoprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *