Autovelox a Milano: entro il 2019 altre 10 postazioni

Gli autovelox a Milano aumenteranno entro il 2019. Le nuove postazioni saranno promosse dal Comune. Il nuovo piano di palazzo Marino porterà a 10 nuovi impianti sulle strade della città. Al momento non è stata scelta la loro collocazione definitiva. I nuovi apparecchi arriveranno a scaglioni entro la fine del 2019.

Gli autovelox di Milano: dove saranno installati

Gli uffici del Comune stanno studiando i punti più pericolosi della rete stradale. E però quasi certo che due apparecchi andranno a Corvetto, allo svincolo dell’autostrada A1: sia in entrata che in uscita da Milano. Infatti è una delle strade più pericolose della città dove si susseguono incidenti stradali, in alcuni casi anche gravi. Altre telecamere andranno anche in viale Forlanini e via Novara. Così diventeranno 28 gli autovelox che controlleranno il traffico meneghino.

Area B dal 25 febbraio 2019

Il prossimo anno entrerà in funzione anche la nuova zona a traffico limitato che sarà aperta il 25 febbraio 2019. Inizialmente la data prevista di inaugurazione era il 21 gennaio. La nuova Ztl sarà la più grande d’Italia. Coprirà tutta Milano, dove non potranno più circolare le auto diesel fino agli euro 3 e le vetture a benzina.

Area B sarà attiva dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30 e sarà controllata da 188 varchi, tutti – entro il 2020 – sorvegliati dalle telecamere. In un primo momento gli occhi elettronici saranno solo 15. Poi ne saranno installati altri 78. Dopo quello del 25 febbraio, il secondo step di Area B avverrà il 1° ottobre 2019 con lo stop ai diesel euro 4, già vietati dal 2017 in Area C. Dal 2030, poi, saranno al bando tutti i veicoli Diesel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *