Rapinate le poste di viale San Gimignano: secondo colpo in due anni

Sono state di nuovo rapinate le poste di viale San Gimignano. La rapina è stata messa a segno da un uomo armato che ha rubato 64 mila euro. Il malvivente è entrato in azione venerdì pomeriggio. E’ entrato nell’ufficio postale di viale San Gimignano impugnando una pistola e ha minacciato tutti i dipendenti, costringendoli a consegnargli il denaro.

Il malvivente dall’accento italiano ha portato via 64 mila euro in contanti. Poi si è dileguato insieme a un complice che lo aspettava fuori. Il rapinatore ha agito a volto coperto.

Il Direttrice delle Poste ha allertato il 112. Un uomo di 58 anni e una donna di 54 anni, dipendenti delle Poste, sono stati accompagnati al San Carlo in codice verde. I due, sotto choc, sono stati portati in ospedale a scopo precauzionale.

Rapinate le poste di viale San Gimignano: il precedente del 2017

Era già successo. Alle 14 di un venerdì 9 giugno del 2017 avevano infatti colpito altri tre rapinatori. Due anni addietro i malviventi avevano svaligiato sempre l’ufficio postale di viale San Gimignano. In quel caso i tre (tutti arrestati dalla Squadra Mobile) avevano rubato 68 mila euro, ma erano finiti in manette poche ore dopo il colpo.