Daimler ha in programma di eliminare le emissioni di CO2 dalle sue auto in 20 anni

Daimler prevede di ridurre a zero le emissioni di anidride carbonica (CO2) delle sue nuove autovetture Mercedes-Benz in 20 anni, anche se non ha ancora rivelato con quali tecnologie ciò avverrà. Il prossimo presidente di Daimler, Ola Källenius, ha annunciato oggi che vuole che metà delle vendite del gruppo siano auto elettriche e ibride entro il 2030. Kallenius, che è attualmente direttore del gruppo di ricerca e sviluppo di Mercedes-Benz Cars, ha aggiunto: “miriamo ad avere una flotta di nuovi veicoli CO2 neutrali entro 20 anni”. “Non sarebbe serio dire ora esattamente con quale tecnologia ciò avverrà.

Questo in quanto al momento non è possibile prevedere quello che accadrà tra 20 anni nei vari mercati auto”, ha detto Kallenius, che sarà il presidente della Daimler dal 22 maggio quando la società terrà l’assemblea generale degli azionisti, sostituendo Dieter Zetsche.

Grafico Emissioni CO2
Grafico Emissioni CO2; Fonte Mbenz.it

In una conferenza stampa, Mercedes Benz ha presentato la nuova strategia con questi obiettivi ambientali noti come “Ambition2039”, che si concentrerà sulla mobilità elettrica. Negli ibridi, i motori a combustione saranno alimentati da combustibili sintetici, provenienti da energie rigenerative che sono CO2 neutre. Anche le fabbriche diventeranno CO2 neutrali. Questo avverrà dapprima in Germania e poi in altri paesi dell’Europa. Successivamente anche nel resto del mondo gli stabilimenti del gruppo tedesco non emetteranno più anidride carbonica nella produzione di auto. L’uso di combustibili alternativi potrebbe anche diventare economico in 20 anni, secondo il numero numero uno di Daimler.

Puoi seguire altre notizie sul brand Mercedes su Mbenz.it