Due ragazzi trovati morti in casa a Colico: con loro c’erano due amiche

Colico è sotto choc. Nel centro del Lecchese sono stati trovati morti due ragazzi, uno diciottenne e l’altro di 19 anni. Sono morti in casa a causa di una sospetta overdose da stupefacenti, nel corso di un incontro tra giovani.

Il diciottenne viveva a Piantedo, in provincia di Sondrio. Invece l’amico era di Sorico, nel Comasco. I due si erano trovati nell’appartamento di Colico con due amiche, che sono state accompagnate nella caserma dei Carabinieri della cittadina per essere ascoltate su quanto accaduto.

Sono state le due ragazze a lanciare l’allarme. Lo riporta il Corriere della Sera. I ragazzi si sarebbero incontrati per un festino a base di alcol e droga, nella casa di uno di loro, in pieno centro a Colico. Al loro arrivo, i soccorsi hanno tentato di rianimare i due giovani, ma senza successo. Sembra che le due amiche abbiano dichiarato di averr assunto metadone e di essersi poi addormentate. Al risveglio si sarebbero accorte che i due ragazzi stavano male. Inizialmente avrebbero pensato a una fuga di gas e chiamato i pompieri. Poi l’allarme ai sanitari, che però non hanno potuto fare nulla.