Grande successo del buono taxi, oltre 17 mila beneficiari

Sono oltre 17 mila i beneficiari dei buoni taxi emessi dal Comune di Milano per un totale di 84.672 viaggi finora effettuati. Questa agevolazione ha permesso e permetterà alle persone in difficoltà economiche o motorie di utilizzare il servizio di auto pubbliche per spostamenti mediante taxi o noleggio con conducente (NCC) con una copertura del 100% dell’importo della corsa, fino a un massimo di 20 euro, per un totale di 200 euro a buono emesso.

Rispetto all’anno scorso sono più che raddoppiate le iscrizioni: nel 2021 si sono iscritte 8.598 persone, mentre nel 2022 sono arrivate a 9.121. Sono quindi in totale 17.719 i beneficiari. I tassisti che hanno aderito all’iniziativa sono 3.145 di cui 2.634 quelli che hanno effettuato almeno un viaggio.

Con l’emissione di questi buoni sono esauriti i fondi messi a disposizione dal Comune tramite il finanziamento del Ministero della Infrastrutture. Ma non si esauriscono le corse che i beneficiari del buono hanno a disposizione: sono infatti molti quelli che non hanno ancora usufruito di questa possibilità, pur avendo già ricevuto il voucher. Avranno tempo fino alla fine dell’anno per utilizzarlo.

Hanno potuto fare richiesta del buono i cittadini e le cittadine residenti a Milano a partire dal 65° anno di età, le donne in gravidanza, le persone affette da malattie che necessitano di cure continuative, quelle con mobilità fisica ridotta, con patologie accertate, anche temporanee, e quelle soggette a terapie salvavita. A questo elenco si sono aggiunte le persone appartenenti a nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica e tutti i cittadini e le cittadine in stato di bisogno, con un ISEE pari o inferiore a 28.000 euro e persone disoccupate o in cassa integrazione.