Si vota il 12 e il 13 febbraio 2023: Fontana ci riprova

Il Governatore uscente Fontana cerca il bis. Il 12 e il 13 febbraio 2023 i cittadini lombardi (si vota anche nel Lazio) sono chiamati a votare per le elezioni amministrative. I risultati elettorali saranno il primo test sul Governo Meloni, dopo la vittoria alle scorse elezioni politiche dello scorso settembre.

La coalizione di centrodestra ha confermato la candidatura del presidente uscente Attilio Fontana. L’esponente leghista, che era stato votato nel 2018 con il 49,75% e punta a rimanere al Pirellone. Fontana è accreditato come il favorito (attorno al 45%). Ha fatto discutere la candidatura di Letizia Moratti, nominata dallo stesso Fontana come vicepresidente della Regione e assessore al Welfare a gennaio 2021. L’ex ministro il 2 novembre si è dimesso dalla giunta comunicando la sua volontà di presentarsi come candidata alla presidenza della Regione e ricevendo l’appoggio di Azione e Italia Viva.

Il centrosinistra ha deciso di puntare su Pierfrancesco Majorino, ex assessore alle politiche sociali a Milano nel primo mandato di Beppe Sala e attualmente eurodeputato. Majorino è riuscito a convincere anche il Movimento 5 Stelle, grazie al favore degli iscritti che si sono espressi attraverso una consultazione online, e l’Alleanza Verdi e Sinistra Italiana ad appoggiarlo. Al contrario di quanto sta accadendo alle regionali del Lazio, dove PD e M5S si ritroveranno come avversari nella tornata elettorale.